CISCO dal vivo al Circolo dei Malfattori – domenica 10 febbraio ore 17:30

Immagine

 CISCO dal vivo al Circolo dei Malfattori – domenica 10 febbraio ore 17:30

Se vuoi parlare di Stefano “Cisco” Bellotti è impossibile non partire dal febbraio del 1992, sera in cui salì ubriaco sul palco di un piccolo locale carpigiano, il Kalinka, per cantare alcuni brani irlandesi, un po’ per gioco, un po’ per scacciare via la tristezza, insieme a una band allora sconosciuta formatasi da qualche mese, i Modena City Ramblers. Da quel momento tutto cambiò, al gruppo emiliano bastarono pochi mesi per entrare nella testa e nel cuore di migliaia e migliaia di persone. Un’avventura intensa, importante, fatta di concerti indimenticabili insieme a Cranberries, Deep Purple, Van Morrison, Primus, Manu Chao, Ska-P o di spalla a gruppi come Pogues, Shane McGowan, Chieftains e Goran Bregovic, senza dimenticare le collaborazioni con artisti del calibro di Paolo Rossi, Moni Ovadia, Billy Bragg, Bob Geldof e Francesco Guccini, passando attraverso incontri memorabili con i giganti della scrittura rispondenti al nome di Luis Sepulveda, Paco Taibo II, Daniel Chavarria, Pino Cacucci o Carlo Lucarelli.

I numeri parlano chiaro, 1200 date in 15 anni di storia, quasi un milione di copie vendute, un viaggio continuo, con la valigia sempre pronta e un nuovo cielo da attraversare.

Come nel deserto del Sahara (96 e 99), le esperienze a Cuba e in Bolivia per suonare in onore del Che (97), l’Albania (99)  e il Sudafrica nel (2000/02) e infine Guatemala, Chiapas e Palestina (2005) per sostenere la campagna “Acqua per la pace di Coop”. In mezzo a tutte questa vita vissuta a centocinquanta all’ora Cisco trova anche il tempo di collaborare con tanti gruppi, su tutti la Casa del vento con cui realizzata nel 2001 “Novecento”, per non parlare della tourne-evento “Gang City Ramblers” nel 2000 in compagnia dei fratelli Severini. Come spesso accade arriva il momento di tirare una riga sul passato e disegnare un nuovo futuro, salutare una Grande Famiglia, mettere nel cassetto tonnellate di ricordi e prendere un’altra strada.

Tra le nebbie e la bassa nasce “LA LUNGA NOTTE”, anno 2006, il primo lavoro da solista che annovera la partecipazione di Don Andrea Gallo. Un album che parla di impegno sociale, del non cedere ai compromessi, della solitudine e dell’umiltà, della fatica e del dolore. Una lunga notte e un lungo tour, seguitissimo, in tutti i migliori club e teatri italiani. Cisco cancella con l’andare del tempo la parte più scomoda del “marchio” Ramblers, quella sloganistica, concentrandosi su valori più intimi, meno altisonanti, il tutto accompagnato da una nuova band, nuovi viaggi (Tanzania, Romania, Treno della memoria), la partecipazione a “Stazioni Lunari”, un progetto musicale creato da Francesco Magnelli e Ginevra di Marco, ex CSI, con un vestito musicale diverso, meno stretto e più svolazzante del solito!

Si passa dallo spaventapasseri della Lunga Notte alla strada tortuosa presa dal MULO (2008), un manifesto di quella testardaggine, di quella volontà di non seguire le mode di cui il cantautore emiliano è sempre andato fiero. Il mulo è una piccola vittoria, l’ennesima conferma che la strada intrapresa è quella giusta, un altro tour da incorniciare e nel 2009 arriva anche la magica serata in Piazza San Giovanni, concertone del Primo maggio. Cisco, il Bohdran e 800mila persone a cantare Contessa, Terra Rossa e I Cento Passi!

Dopo sei album in studio negli ultimi otto anni arriva il momento di incidere “DAL VIVO VOLUME I” che riassume tutta l’attività live dopo l’uscita dai Modena, passando dalle serate in acustico ai concerti con l’intera band, collaborando con Bandabardò, Enzo Avitabile, Massimo Bubola, l’Orchestra Multietnica di Arezzo e altri ancora.

Tra la fine del 2009 e il 2010 ecco un altro grande momento, condiviso con altri due transfughi dei MCR, Cottica e Rubbiani.  “40 ANNI – STORIE DI RAMBLERS, INNOCENZA, ESPERIENZA” vede il Sold Out in tutti i teatri italiani, tanto da costringere il trio a una nuova serie di date.

Uno spettacolo acustico, con pezzi rivisti e che porta il nome di una famosa canzone dei Modena ma che vuole lanciare anche un messaggio di sfida e nuovi progetti, perché anche a 40 anni si può ricominciare.  

“FATICA DA COLTIVARE”, con le Mondine di Novi, nel 2010, è un percorso che si snoda fra i canti di lavoro e canzoni popolari, che scorre in mezzo a sentimenti di lotta, fatica, sudore e resistenza!

Dopo aver avuto l’onore di ricevere il premio ANPI alla memoria di Renato Fabrizi in quel di Osimo, ecco “IL GIGANTE” pezzo inserito poi in un libro illustrato per bambini dai 3 ai 99 anni con i disegni di Andromalis, che prende in giro la voracità, la voglia di ingoiare sempre nuove sensazioni di Cisco.

FUORI I SECONDI, uscito il 31 gennaio 2012, è l’ultima fatica del nostro, un album voluto, con omaggi ad Augusto Daolio, Ligabue (il pittore!), Jurij Gagarin e Dorando Petri. Fuori i secondi è un invito a incrociare i guantoni col destino avverso e metterlo al tappeto, è una bottiglia con dentro storie dal leggere fino in fondo, perché non si smette mai di crescere, imparare e capire. Il 25 giugno del 2012 un altro evento da ricordare, la temporanea reunion coi MCR allo stadio Dall’Ara per aiutare l’Emilia falcidiata dal terremoto.

E dopo questa carrellata di date e avvenimenti è proprio il caso di concludere col famoso…To be continued!

   

INDIETRO POPOLO !

UN VENTENNIO DI CANZONI

Dal temibile CISCO ai Modena City Ramblers

 

AVETE MAI VISTO UN FILM PARTENDO DALL’ULTIMA SCENA?

AVETE MAI LETTO UN LIBRO COMINCIANDO DALL’EPILOGO?

SE NON VI E’ MAI SUCCESSO, E’ ARRIVATO IL MOMENTO

INDIETRO POPOLO! IL NUOVO TOUR “INDOOR” DI STEFANO “CISCO” BELLOTTI, VI PORTERA’ A SPASSO NEL TEMPO PARTENDO DALLA FINE DELLA STORIA PER ARRIVARNE ALLE RADICI, CERCATE DI TENERE IL PASSO PERCHE’ POTRESTE PERDERVI O ANCHE CADERE DAL PALCO!

INDIETRO POPOLO E’ UN NASTRO RIAVVOLTO NEL PRESENTE PER RILEGERE IL PASSATO E AFFRONTARE MEGLIO IL FUTURO, UNA “MARATONA ALL’INCONTRARIO” NELL’ULTIMO VENTENNIO SCURO DEL NOSTRO PAESE CON UN SOLO VINCITORE, LA MUSICA!

DA MONTI A MANI PULITE, DALL’EURO ALLA LIRA, DA BERLUSCONI A …BERLUSCONI!

20 ANNI DI COMBAT FOLK MOLTIPLICATI PER 20 CAVALLI DI BATTAGLIA, UN MODO PER FESTEGGIARE, BALLARE, POGARE E PRENDERSI IN GIRO

UNA STRADA CON ACCESSO VIETATO A CHI NON HA VOGLIA DI RICORDARE, RIFLETTERE E CARENZA DI AUTOIRONIA!

INDIETRO POPOLO! IL NUOVO TOUR DI STEFANO “CISCO” BELLOTTI

Circolo dei Malfattori
Via Santarcangiolese, 4603
Poggio Berni (RN)

aperti ogni giorno dalle 19:00 escluso il lunedì – domenica aperti dalle 17:00

INGRESSO RISERVATO AI SOCI ARCI.
E’ PREVISTO CONTRIBUTO ALL’INGRESSO PER FINANZIARE L’INIZIATIVA.
x info: 3939496642

https://circolodeimalfattorisaladiana.wordpress.com/

Circolodeimalfattori.saladiana@gmail.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...