HERNANDEZ & SAMPEDRO FULL ELECTRIC BAND in concerto al Circolo dei Malfattori – venerdì 11 aprile ore 21:30

1017416_614846108596753_1045753521_n

HERNANDEZ & SAMPEDRO FULL ELECTRIC BAND in concerto al Circolo dei Malfattori – venerdì 11 aprile ore 21:30

Luca HERNANDEZ Damassa: voce solista, chitarra ritmica elettrica/acustica

Mauro SAMPEDRO Giorgi: chitarra solista elettrica/acustica, seconda voce

Samuele GRANADA Vellar: basso

Fabio CASTILLO Alessandrini: batteria

Ingresso riservato ai soci Arci 5 €

Bio:
Da Ravenna, costa orientale d’Italia, ma cuore tuffato nella musica della west coast USA, arriva un duo che ha stile, attitudine rock e chitarre giuste per emozionare chi ama Neil Young, i R.E.M, i Jayhawks e i Nada Surf, ovvero l’asse mediana del rock a stelle e strisce.

Si tratta di Luca “Hernandez” Damassa, voce solista e chitarra ritmica acustica/elettrica, e Mauro “Sampedro” Giorgi, chitarra solista acustica/elettrica e seconda voce. Interrogateli pure sulle loro passioni musicali: suoneranno invece di parlare, e tutto sarà facilmente spiegato.
Hernandez & Sampedro sono stati a lungo – esattamente dal 2003 al 2012 – la voce e chitarra
degli Stoned Machine (un disco di brani originali all’attivo, Human Regression, anno 2010),
band attiva dal vivo anche come supporto anche a gruppi e a solisti internazionali di passaggio
in Italia.

A un certo punto prende corpo, in maniera naturale, senza strappi ma figlia di una grande convinzione, la strada del duo acustico “per dar sfogo alla nostra passione per il folk rock” e “per eseguire cover riarrangiate di brani di Neil Young, Pearl Jam, Bruce Springsteen, Ramones, Wilco, Mellencamp, Southside Johnny, Eddie Vedder”.

Dopo aver diviso il palco con artisti nazionali e internazionali fra cui Daniele Tenca, il premio Oscar Ryan Bingham (USA) Eugenio Finardi, Mary Cutrufello (USA), Blastema, ed aver preso parte con successo al Buscadero Day 2013 e all’evento Glory Days insieme a tanti amici quali Lorenzo “Miami” Semprini & the Groovers, Riccardo Maffoni e Cesare Carugi, i due chitarristi decidono di cambiare volto al loro progetto e di entrare in studio per registrare brani da loro scritti e raccolti sotto il titolo Happy Island. E’ il marzo del 2013 quando inziano a girare pochi esemplari del disco autoprodotto. Tra poche apparizioni nei club, gli amici fedelissimi della loro zona e i contatti con l’esterno (qualche radio, le porte di alcune etichette) il dischetto stretto in un cartonato diventa presto un oggetto raro, da ristampare per non andare in giro senza.
E’ proprio in quel momento che grazie anche all’imbeccata di una coppia di rocker genuini e a
due ruote come Blue Bottazzi ed Eleonora Bagarotti, firme autorevoli del classic rock, arriva sulle loro tracce l’etichetta Route 61 nella persona di Ermanno Labianca.

Le canzoni di Happy Island hanno trovato una casa, e il disco un nuovo packaging e tutta quella cura che Route 61 sa dare ai propri prodotti, incluse due bonus tracks, registrate appositamente per questa edizione ufficiale dell’esordio discografico di Hernandez & Sampedro
come duo. Opportune, le due canzoni (un pezzo recuperato e risuonato dal passato negli Stoned
Machine, un altro che viaggia nella direzione delle cover che H&S non smetterano mai di alternare ai brani scritti da loro) completano una fotografia che ora dice anche del passato e del futuro di questi due artisti che l’album coglie avvolti in un suono ricco e ben prodotto, lontano da certe sortite live acustiche, bensì strutturato e ricco di suoni e chitarre, prodotto insomma come certa musica rimasta nei Seventies americani.

Servono le parole di Bottazzi a marchiare a fuoco le buone intenzioni di questo prodotto, parole
meditate e scritte quando queste composizioni dovevano ancora trovare la strada di un’etichetta: “Queste canzoni hanno rinnovato in me la sorpresa e la delizia e l’ingenuo entusiasmo e l’evocativa energia di quando da ragazzo ascoltavo per le prime volte i vinili californiani marchiati Reprise o Asylum. Mentre la scena rock americana e quella anglosassone languono, quella italiana anglofona non smette di crescere e dimostrare energia e talento. Un ribollente vulcano di musica indipendente che sforna a getto continuo nuovi talenti e ottimi dischi”.

A rinforzo, le impressioni di Mauro Zambellini, altra penna attenta alle vicende della musica USA, east e west coast: “Ultimi arrivati nella nuova frontiera del rock italiano non cantato in italiano, H&S dimostrano che non siamo più la periferia dell’impero”.
E allora bisogna ascoltarle e comprenderle queste canzoni che sanno di Neil Young e di America, di Firefall e R.E.M. Procuratevi questo disco, fatelo girare, cantatelo, amatelo.
Metteteci vicino un bicchiere di rosso della Napa Valley e scoprite – anche attraverso le parole degli autori, presentate qui in basso – che abbiamo anche noi le nostre Ventura Highways e le nostre Old Ways.

RECENSIONI del disco HAPPY ISLAND:
http://www.facebook.com/notes/hernandez-sampedro-acoustic-duo/happy-island-recensioni-reviews/543546559030550

VIDEOCLIP:
http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&v=TdogofTonmg&NR=1

PAGINA FACEBOOK:
http://www.facebook.com/hernandezsampedroband

SITO UFFICIALE:
http://hernandezsampedro.wix.com/hernandezsampedro

Circolo dei Malfattori
Via Santarcangiolese, 4603
Poggio Berni (RN)
aperti ogni giorno dalle 19:00 escluso il lunedì – domenica aperti dalle 17:00
INGRESSO RISERVATO AI SOCI ARCI.
CONTRIBUTO ALL’INGRESSO PER FINANZIARE L’INIZIATIVA € 5,00
x info: 3939496642
https://circolodeimalfattorisaladiana.wordpress.com/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...