presentazione del libro “231 Giorni. Un Diario Dal Carcere.”di Paolo Severi – al Circolo dei Malfattori ore 21:30

231GIORNI

MERCOLEDI’ 12 FEBBRAIO – ore 21:30 – presentazione del libro “231 Giorni. Un Diario Dal Carcere.” Sarà presente l’autore Paolo Severi che assieme al prof. Leonardo Montecchi racconterà un’esperienza tra carcere e dipendenza, una rinascita nell’impossibile mondo dei carceri italiani.

“Il carcere. Pochi giorni. Qualche mese. Anni. Ergastoli. Ergastoli che continuano a lungo. Dentro. 
Inutilmente ricacciati via e che tornano sempre. 
Il carcere. 
Argomento ciclico. Irrisolto. Perenne. Rimosso dall’immaginario pubblico e ri-catapultato quando non c’è altro da dire. Eppure la tragedia è perenne. 
Il carcere è un luogo di violenza collettiva. Che torna sui giornali solo quando il dramma diviene spaventoso, allarmante. E nell’altalenante flusso di informazioni tutto si confonde e ognuno racconta la propria, legittima, storia cercando di aprire un varco nelle coscienze.
Io racconto la mia, di storia, per non dimenticare. Una storia che riemerge ogni volta che l’argomento ritorna sui giornali e riemerge nelle coscienze individuali di chi ha affrontato con la sua carne l’argomento o di chi vorrebbe sapere di più perché ha una coscienza civile o perché vuole confermati i suoi giudizi e/o pre-giudizi. Dunque è impossibile dimenticare. 
E perché non si dimentichi ho rimesso in circolazione il mio libro, 
231 GIORNI, UN DIARIO DAL CARCERE, PREFATO DAL NOBEL DARIO FO e uscito per le edizioni Frontiera finalista all’archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano. 

Il libro/diario comincia il giorno in cui Andrea Muccioli appena ereditata dal padre la guida di San Patrignano decide di espellermi dalla struttura rimandandomi in carcere perchè persona non gradita, non gradita perché pensante e non omologabile, e lo fa con un raffinato giochetto legale che solo in Italia è possibile. Alla fine, per me, una paradossale liberazione che comporta però dei rischi: i rischi del carcere con gli equilibrismi necessari a sopravvivere: violenze, droga che circola liberamente, burocrazia dominante e, nel mezzo, un “drone” che osserva e vuole continuare NONOSTANTE. 
In molti mi hanno chiesto se è vero quello che si scrive e si descrive in questo libro. Questo è quello che ho visto io, anche se qualcuno non ci crede, e rispetto chi ha visto una cosa diversa. 
Qualche risposta c’è qui. Ci sono le ragioni dell’antiproibizionismo. Le ragioni della depenalizzazione di tanti reati. E altro. 
Mi interessa RIMETTERE IN CIRCOLO una idea di civiltà che passi anche da una riflessione sullo stato delle nostre prigioni. Quindi mi interessa molto sapere che ne pensa il lettore.”

https://www.facebook.com/pages/231-Giorni-Un-Diario-Dal-Carcere/547493655291894?fref=ts

Circolo dei Malfattori
Via Santarcangiolese, 4603
Poggio Berni (RN)
aperti ogni giorno dalle 19:00 escluso il lunedì – domenica aperti dalle 17:00
INGRESSO RISERVATO AI SOCI ARCI.
x info: 3939496642
https://circolodeimalfattorisaladiana.wordpress.com/
Circolodeimalfattori.saladiana@gmail.com

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...